Select region:

Studio che valuta EOS-448, un farmaco sperimentale, combinato con trattamenti standard contro il cancro o altre terapie sperimentali in pazienti con tumori solidi avanzati

Selezionare la regione:

Navigazione:

    Di cosa tratta questo studio?

    Questo studio valuta EOS-448, un farmaco sperimentale, combinato con trattamenti standard contro il cancro o altre terapie sperimentali in pazienti con tumori solidi avanzati. Si tratta di uno studio aperto che mira a determinare la sicurezza, la tollerabilità e l’efficacia di varie combinazioni di farmaci, tra cui EOS-448. Lo studio è significativo per i pazienti con tipi di cancro difficili, che cercano nuove vie di trattamento. I partecipanti riceveranno EOS-448 con altri farmaci come pembrolizumab, inupadenant e dostarlimab, valutando l’impatto sul loro cancro.

    Per saperne di più sullo studio

      I accept the Terms of Use and Privacy Policy*

       I consent to the Service Operator sending commercial information*

      I consent to the Service Operator using telecommunications terminal devices and automatic calling systems in marketing communications*

      Success

      Il modulo è stato inviato con successo!

      Error

      Spiacente, il modulo non è stato inviato correttamente. Controllare gli errori sopra riportati.

      Luoghi

      Dove si svolge la sperimentazione clinica?

      È possibile partecipare a questo studio in:

      Quali sono i prossimi passi dello studio?

      Quanto sarà complesso il mio studio e quali fasi attraverserò?

      Ciao! Sono qui per aiutarti a capire meglio i passaggi che dovrai seguire se decidi di partecipare a questo studio clinico. Ecco una panoramica semplice dei passaggi chiave e dei tempi previsti:

      Titolo dello studio: Studio di EOS-448 con terapie standard e/o sperimentali in partecipanti con tumori solidi avanzati.

      Descrizione generale:

      Questo studio è diviso in diverse parti, ognuna delle quali esplora l’uso di EOS-448 in combinazione con altre terapie in partecipanti con tumori solidi avanzati. EOS-448 è un anticorpo monoclonale anti-TIGIT. Le combinazioni di trattamento includono EOS-448 con pembrolizumab, inupadenant, dostarlimab, e chemioterapie standard di cura, a seconda della parte dello studio a cui partecipi.

      Passaggi chiave e tempistiche:

      • Consentimento informato: Prima di iniziare, dovrai fornire il tuo consenso scritto per partecipare allo studio.
      • Valutazione dell’idoneità: Sarai sottoposto a una serie di test per confermare che sei idoneo a partecipare.
      • Inizio del trattamento: Una volta confermata l’idoneità, inizierai il trattamento secondo il braccio dello studio a cui sei stato assegnato. Questo potrebbe includere la somministrazione di EOS-448 in combinazione con altre terapie.
      • Monitoraggio: Durante lo studio, sarai monitorato per valutare la sicurezza, la tollerabilità e l’efficacia del trattamento. Questo include visite regolari e test come specificato dal protocollo dello studio.
      • Durata del trattamento: La durata del trattamento può variare a seconda della parte dello studio e della tua risposta al trattamento. La data di inizio dello studio è il 6 settembre 2021, con una data di completamento primario stimata per settembre 2024 e una data di completamento totale stimata per gennaio 2025.

      È importante notare che la partecipazione a uno studio clinico è volontaria e puoi decidere di ritirarti in qualsiasi momento. La sicurezza e il benessere dei partecipanti sono sempre la priorità massima in qualsiasi studio clinico.

      Spero che queste informazioni ti siano state utili! Se hai altre domande, non esitare a chiedere.


      Malattie in fase di studio

      Quali condizioni mi qualificano per questo studio?

      Certo, ecco le malattie per cui è possibile partecipare a questo studio:

      • Cancro avanzato
      • Cancro al polmone
      • Cancro alla testa e al collo
      • Melanoma

      Se hai una di queste malattie, potresti essere idoneo a partecipare allo studio. Ricorda che ci sono altri criteri di inclusione ed esclusione che devono essere soddisfatti per partecipare.


      Criteri di inclusione ed esclusione

      Quali condizioni devo soddisfare per partecipare allo studio?

      Quando sono idoneo a partecipare allo studio?

      Certo, ecco le condizioni che devi soddisfare per partecipare allo studio:

      Condizioni di inclusione:

      • Fornire un consenso informato scritto: Devi essere in grado di leggere, comprendere e firmare un documento che spiega lo studio e i tuoi diritti come partecipante.
      • Avere una malattia misurabile, secondo i criteri RECIST v1.1: Questo significa che il tumore deve essere visibile e misurabile con le tecniche di imaging mediche come la TAC o la risonanza magnetica, seguendo un insieme specifico di regole.
      • Avere uno stato di performance ECOG di Grado 0 o 1: Lo stato di performance ECOG (Eastern Cooperative Oncology Group) è una scala che misura la tua capacità di svolgere le attività quotidiane. Un grado 0 significa che sei completamente attivo, mentre un grado 1 indica che sei limitato fisicamente ma in grado di camminare e di occuparti di te stesso.
      • Avere funzioni d’organo adeguate: Questo significa che gli organi principali del tuo corpo, come il cuore, i reni e il fegato, devono funzionare bene abbastanza per partecipare allo studio.
      • Avere un tumore solido avanzato o metastatico confermato istologicamente o citologicamente per cui non esiste un trattamento standard con beneficio di sopravvivenza disponibile: Questo si riferisce a tumori che si sono diffusi oltre il sito originale e per i quali non ci sono trattamenti riconosciuti che possano prolungare significativamente la vita.
      • Per la Parte 1G (NSCLC): Devi avere un carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) di stadio IV o di stadio III non trattabile con chemioradioterapia curativa o chirurgia, confermato istologicamente o citologicamente. Devi anche essere idoneo a ricevere terapia anti-PD(L)1 combinata con chemioterapia in prima linea nel contesto metastatico.
      • Per la Parte 2 (cancro della testa e del collo): Devi avere un carcinoma squamoso della testa e del collo, avanzato o metastatico, recidivo e considerato incurabile con terapie locali, confermato istologicamente o citologicamente. Inoltre, il tuo tumore deve essere positivo allo stato PD-L1, che è un indicatore che può influenzare la risposta a certi tipi di immunoterapia.

      Queste sono le condizioni principali che devi soddisfare per poter partecipare allo studio. Se pensi di soddisfare questi criteri e sei interessato a partecipare, potrebbe essere utile discuterne con il tuo medico.

      Quali motivi potrebbero escludermi dallo studio?

      Certo, ecco una lista di condizioni che potrebbero impedirti di partecipare allo studio, con spiegazioni dei termini medici in un linguaggio semplice:

      Condizioni di esclusione:

      • Terapie anticancro recenti: Se hai ricevuto qualsiasi trattamento contro il cancro nelle 4 settimane precedenti la prima dose dello studio.
      • Vaccini vivi: Se hai ricevuto un vaccino vivo nei 30 giorni precedenti la prima dose dello studio.
      • Cancro al sistema nervoso centrale (CNS): Se hai un cancro primario al sistema nervoso centrale.
      • Metastasi al sistema nervoso centrale: A meno che non siano state trattate e ben controllate per almeno 1 mese.
      • Secondi tumori: Se hai altri tumori contemporaneamente, a meno che non sia stato raggiunto un completo stato di remissione da almeno 2 anni prima dell’ingresso nello studio.
      • Pneumonite di grado ≥ 2, malattie autoimmuni attive, o tossicità immuno-mediata persistente: Se hai avuto una storia di pneumonite di grado 2 o superiore, malattie autoimmuni attive, o tossicità causata da terapie con inibitori del checkpoint immunitario di grado 2 o superiore.
      • Tossicità da trattamenti anticancro precedenti: A meno che la tossicità non sia risolta, tornata al livello di base o di grado 1, o considerata irreversibile.
      • Malattie cardiovascolari non controllate o significative: Se hai malattie del cuore o dei vasi sanguigni non controllate o gravi.
      • Chirurgia maggiore: Se hai subito una chirurgia maggiore nelle 3 settimane prima di iniziare il trattamento nello studio (solo per la Parte 1).
      • Radio terapia: Se hai ricevuto radioterapia nelle 2 settimane prima dell’inizio del trattamento nello studio (solo per la Parte 1).
      • Immunoterapia precedente: Se hai ricevuto in precedenza immunoterapia con anticorpi anti-PD-1, anti-PD-L1, anti-PD-L2, anti-CD137, o anti-CTLA-4 (solo per la Parte 2 nel caso di cancro alla testa e al collo).
      • Chemioterapia precedente: Se hai ricevuto chemioterapia nel contesto di malattia avanzata o metastatica, a meno che non sia stata completata più di 6 mesi prima dello screening se data come parte di un trattamento multimodale per malattia localmente avanzata (solo per la Parte 2 nel caso di cancro alla testa e al collo).

      Spero che queste informazioni ti siano utili. Se hai altre domande, non esitare a chiedere.


      Prodotto medicinale in sperimentazione

      Quali prodotti vengono utilizzati in questo studio?

      Certo, ecco una lista dei farmaci coinvolti nello studio e una breve descrizione di ciascuno:

      • EOS-448 (belrestotug): EOS-448 è un anticorpo monoclonale anti-TIGIT. TIGIT è una proteina che aiuta a controllare la risposta del sistema immunitario. EOS-448 è progettato per aiutare il sistema immunitario a riconoscere e combattere il cancro.
      • pembrolizumab: Pembrolizumab è un anticorpo monoclonale che mira a PD-1, una proteina sulla superficie delle cellule immunitarie. Bloccando PD-1, pembrolizumab aiuta il sistema immunitario a riconoscere e distruggere le cellule tumorali.
      • inupadenant (EOS100850): Inupadenant è un antagonista del recettore A2A dell’adenosina. L’adenosina nel microambiente tumorale può sopprimere l’attività delle cellule immunitarie. Bloccando il recettore A2A, inupadenant mira a potenziare la risposta immunitaria contro il cancro.
      • dostarlimab: Dostarlimab è un altro anticorpo monoclonale che mira a PD-1, simile al pembrolizumab. Anche questo farmaco è progettato per aiutare il sistema immunitario a combattere il cancro.
      • SOC chemotherapies: Questo termine si riferisce alle “terapie chemioterapiche standard di cura” utilizzate nel trattamento del cancro. Le specifiche chemioterapie utilizzate nello studio non sono dettagliate, ma generalmente includono farmaci che uccidono le cellule tumorali o ne impediscono la crescita.

      Nello studio, questi farmaci vengono combinati in diversi modi per valutare la loro sicurezza, tollerabilità e attività antitumorale in partecipanti con tumori solidi avanzati. L’obiettivo è trovare nuove opzioni di trattamento che possano migliorare la risposta immunitaria contro il cancro.

      Le sostanze medicinali utilizzate nella sperimentazione sono state precedentemente studiate in medicina?

      Certo, ecco una lista delle sostanze attive che partecipano al trial clinico e una breve descrizione di ciascuna:

      • EOS-448: Questa è un’anticorpo monoclonale anti-TIGIT. Gli anticorpi monoclonali sono tipi di terapie mirate che possono riconoscere e legarsi a specifiche proteine sulle cellule cancerose. EOS-448 è in fase di studio per capire meglio come può aiutare nel trattamento dei tumori solidi avanzati. È una sostanza già conosciuta in medicina per la ricerca sul cancro.
      • Pembrolizumab: È un anticorpo monoclonale che agisce come un inibitore del checkpoint PD-1, aiutando il sistema immunitario a riconoscere e combattere le cellule tumorali. Pembrolizumab è già approvato per il trattamento di vari tipi di cancro, quindi è ben conosciuto nella letteratura medica.
      • Inupadenant: Questo è un antagonista del recettore A2A dell’adenosina in fase di sperimentazione. Gli antagonisti del recettore A2A dell’adenosina mirano a bloccare l’azione dell’adenosina che può aumentare la crescita del tumore e diminuire la risposta immunitaria contro il cancro. È in fase di studio, ma già noto per la sua potenziale applicazione nel trattamento del cancro.
      • Dostarlimab: Simile al pembrolizumab, dostarlimab è un anticorpo monoclonale che inibisce il checkpoint PD-1, aiutando il sistema immunitario a attaccare il cancro. Anche questo farmaco è già conosciuto e utilizzato in medicina per trattare alcuni tipi di cancro.
      • Chemioterapie standard di cura (SOC chemotherapies): Questi sono trattamenti chemioterapici che sono già ampiamente utilizzati nella pratica clinica per trattare vari tipi di cancro. La chemioterapia mira a uccidere le cellule che crescono o si dividono rapidamente, inclusi i tumori.

      Tutte queste sostanze sono già note alla medicina e alla letteratura medica, alcune come trattamenti approvati e altre come potenziali nuovi trattamenti in fase di ricerca.


      ID studio

      CT-EU-00037985

      Stato di reclutamento

      Recruting new patients

      Inizio dello studio

      3 anni ago

      Prodotto medicinale

      Malattie